Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Ulteriori informazioni
Accedi al profilo Registrati

Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo

Menu

Torna alle News
News ed eventi

04-10-2020 Cervasca-Aranzone-Cicloscalata

04 ottobre 2020
Ciclismo Amatoriale Acsi-Cuneo
Giorgio BORDONE mette il sigillo alla prima gara della strana stagione 2020
Per la prima volta nella storia,  la stagione del ciclismo amatoriale si apre  il 4 ottobre, un avvenimento che speriamo non abbia ripetizioni.
L’8^ cicloscalata  “Cervasca – Aranzone”  è un’antica gara nata nel ‘92  per opera dell’allora  “Pedale Cervaschese –Dis Gros” ora “Cervaschese ’98 – Cycling Team” e  sino ad oggi solo Leonardo Viglione è riuscito a raddoppiare la vittoria.
Domenica mattina alle ore 10:00 da Cervasca, scatta sui 4,2 km. del tracciato il gruppo di 24 concorrenti e,  fra loro, si nota la gradita presenza di  due “donne”: Elisa Parracone e Simona Massaro.
Sui 4,2 km. del duro percorso che presenta pendenze dal 10% al 15%, si trova a suo agio il vincitore in assoluto  Giorgio Bordone (Pedalando in Langa) che, viaggiando agli straordinari 23,4 Km/orari, precede: Marco Daniele (Passatore), Jacopo Bessone (Roracco), Cristiano Garino, Flavio Aime, Walter Cometto, Lorenzo Alladio, Massimo Bosticco, Francesco Rosso, Cristiano Fantini ed i restanti 12 arrivati.
Brillano le prestazioni  delle due  ferree donne in gara: Simona Massaro (Bicistore) già vincitrice della stessa gara, nel 2013 ed Elisa Parracone (Passatore) che hanno conquistato rispettivamente, l’’undicesima e la tredicesima posizione.
Dominano in categoria:  Francesco Rosso (deb), Giorgio Bordone (ju), Massimo Bosticco (Se), Walter Cometto (Ve), Pio Ulano (Sa), Ivo Vietto (Sb) e Simona Massaro (do).
La marcia del “Centro Coordinamento Ciclismo Cuneo” continua sabato 10 ottobre con  i 16 Km. della cronometro di  San Giovanni dei Govoni .
                                                                                                                 Lorenzo   Garro
Cuneo, 06/10/2020
 

Vai sopra